Come scegliere un camino in bioetanolo, opinioni e prezzi

Il camino a bioetanolo è un apparecchio che svolge una funzione riscaldante e che consente di incrementare il comfort della propria casa con un metodo ecologico e sicuro. Inoltre, una caratteristica vantaggiosa di questo dispositivo è la manutenzione limitata al minimo e molto semplice da effettuare.

Infatti, una delle prime ragioni del successo di questi camini è proprio la manutenzione praticamente assente, considerando che la combustione non produce alcuna cenere. I costi di gestione per il camino a bioetanolo sono costituiti unicamente dall’acquisto del combustibile, peraltro piuttosto economico.

Il bioetanolo garantisce un’ottima resa e un’elevata capacità di riscaldamento, il rendimento è molto alto e il calore si sviluppa velocemente, senza dispersioni per  via dell’assenza della canna fumaria. Per tale ragione, questo tipo di camino si sta diffondendo sempre di più e rappresenta oggi un’ottima alternativa ai sistemi di riscaldamento convenzionali.

Quale modello di caminetto a bioetanolo scegliere

Il mercato offre oggi diverse proposte a chi desidera acquistare un caminetto a bioetanolo, dalle piccolissime versioni da tavolo, fino ai camini da incasso e a parete.

I caminetti da tavolo o da terra sono piccoli e molto leggeri, facili da spostare e offrono come principale punto di forza proprio la praticità. Entrambi questi modelli, considerate le dimensioni molto contenute, sono adatti proprio per gli ambienti dalla superficie limitata. Per esigenze maggiori, è possibile orientarsi verso un tipo di dispositivo da installare, come sono appunto i caminetti da incasso, che richiedono un preciso lavoro di muratura.

Nella scelta tra queste due versioni, occorre verificare anche le caratteristiche dell’ambiente di destinazione: per installare un caminetto nella parete di una stanza, è bene accertarsi che non passino cavi elettrici e tubature, oltre a controllare con attenzione le dimensioni del camino e l’eventuale ingombro di porte, finestre e ante di armadi.

Per chi ama le soluzioni originali e innovative, è possibile scegliere invece tra le versioni di caminetto sospese, da appendere al soffitto oppure al muro, ottenendo un effetto estetico molto insolito e gradevole.

Anche i modelli a isola, dotati di ruote, sono particolarmente pratici poiché non richiedono alcun lavoro di muratura né altra modifica all’ambiente di destinazione, rivelandosi perfetti da sistemare in qualsiasi punto della casa e da spostare a piacere.

Quali sono i vantaggi di un caminetto a bioetanolo

I principali vantaggi di un caminetto a bioetanolo sono senza dubbio la tecnologia innovativa, la facilissima installazione, il design inedito ed elegante e i costi ridotti al minimo.

I modelli più moderni sono dotati di timer per lo spegnimento automatico, a garanzia della massima sicurezza, e permettono di regolare la fiamma secondo le proprie preferenze.

Per quanto riguarda i prezzi, ovviamente variano in relazione al modello scelto. Indicativamente, si parte dalle 600 / 700 euro per le versioni più piccole e semplici, per poi salire fino ad arrivare a diverse migliaia di euro. È anche possibile, con una spesa relativamente contenuta, trasformare un normale camino, già in essere, in un camino alimentato a bioetanolo, installando il bruciatore apposito.

Resta sempre da considerare il vantaggio del basso consumo e dei costi ridotti per quanto riguarda il combustibile: il bioetanolo è inoltre considerato un prodotto ecosostenibile, in quanto proviene da fonti biologiche naturali, come la cellulosa e la canna da zucchero.

Altri elementi da prendere in considerazione

Il camino a bioetanolo permette di soddisfare sia le esigenze di efficienza termica, sia le preferenze estetiche, e impreziosisce la casa con un una nota raffinata e contemporanea. A questo si aggiunge il vantaggio di  un minimo ingombro e della praticità di utilizzo.

Per procedere con la scelta del caminetto ideale, oltre a considerare con attenzione le esigenze legate all’ambiente al quale è destinato, è molto importante anche controllare la qualità del dispositivo e i materiali con cui è stato realizzato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *