I migliori navigatori satellitari: quali acquistare? guida alla scelta, opinioni e prezzi

Un navigatore satellitare per la propria auto è senza dubbio un accessorio utilissimo, sia per chi viaggia molto e per lungo tempo e sia per chi semplicemente vuole servirsene nel traffico di città tutti i giorni, per individuare i percorsi migliori e più veloci da seguire per arrivare a destinazione prima e senza stress.

Sul mercato ce ne sono veramente tantissimi disponibili, ma quali sono i migliori? Come fare a sceglierli e a destreggiarsi in tutta questa giungla di offerte?  In questo articolo cercheremo di chiarire innanzitutto quali sono le caratteristiche che si devono tenere presente prima di fare un acquisto del genere, e successivamente procederemo all’analisi di una serie di navigatori satellitari, per scoprire quale sia il migliore sul mercato e qua è quello più adatto alle esigenze del lettore.

Cosa tenere presente prima di acquistare un navigatore satellitare per auto

Per comprare un navigatore satellitare per auto è necessario tenere presente una serie di caratteristiche importanti che possono fare la differenza tra un modello e l’altro. Vediamo quali sono:

  • Le dimensioni dello schermo sono importanti, poiché questo deve essere abbastanza grande da permettere di vedere bene tutte le informazioni necessarie, ma allo stesso tempo non deve intralciare la guida.
  • La presenza di mappe preinstallate sul dispositivo permette di risparmiare tempo e di utilizzare il navigatore satellitare subito, senza fatica.
  • I migliori navigatori satellitari sono quelli che hanno aggiornamenti gratuiti e che lo siano per sempre, in modo tale che le mappe siano costantemente aggiornate, includendo percorsi nuovi e nuovi limiti di velocità o altri cambiamenti importanti che continuamente avvengono in città. Di solito questi aggiornamenti vengono effettuati tramite PC con l’utilizzo di un cavo USB, ma ci sono anche modelli più all’avanguardia che permettono di utilizzare il wi-fi per eseguirli.
  • L’opzione punti di interesse, quando presente, è molto utile e comoda, in quanto permette di segnalare sulla mappa quelli che sono i benzinai, i meccanici o qualsiasi altro professionista utile per chi guida un’automobile.
  • Le informazioni sul traffico in tempo reale permettono di scegliere sempre il percorso più veloce, e questo è ovviamente un valore aggiunto non da poco.
  • Le indicazioni audio, attraverso la tecnologia Text-To-Speech, sono molto utili perché permettono di ascoltare le informazioni invece di guardare sempre lo schermo, rendendo così anche la guida più sicura.
  • L’instradamento automatico permette sempre di scegliere il percorso migliore in qualsiasi situazione, tenendo in conto diverse variabili che senza navigatore nono sarebbero note al guidatore.
  • L’input vocale può essere moto comodo mentre si sta guidando, così da avere sempre entrambe le mani libere.
  • Quando disponibile, la mappa in vista 3D permette di visualizzare in anticipo eventuali salite e discese e prepararsi ad esse.
  • L’assistente di corsia permette di non sbagliare mai corsia in autostrada, in modo da non perdere l’uscita.

Quali sono i migliori navigatori satellitari in circolazione?

Dopo aver visto quali sono le caratteristiche principali che permettono di discriminare tra più navigatori satellitari per automobili, vediamo quali sono nel dettaglio i migliori navigatori satellitari per auto disponibili attualmente sul mercato e maggiormente apprezzati e apprezzabili.

  • Garmin Drivesmart 51/61 EU

Questo, secondo le recensioni di chi lo ha acquistato, sembra essere tra i migliori navigatori satellitari in assoluto tra quelli disponibili in circolazione. Il suo GPS molto preciso ed affidabile lo rende utilizzabile in tutta Europa tranquillamente, ed è disponibile in diverse versioni. La migliore è sicuramente quella con l’Europa completa, che ha mappe sempre aggiornate per ben 46 paesi.

La differenza tra la versione del navigatore 51 e 61 è nel display. Infatti il primo ha uno schermo da 5.0’’ e il secondo uno schermo da 6.95’’, mentre il touchscreen è lo stesso per entrambi, con la stessa fluidità e comodità.

Questo navigatore può tranquillamente essere connesso anche al telefono cellulare grazie al Bluetooth, in modo da poter visualizzare i messaggi e le notifiche direttamente sullo schermo senza prendere in mano il telefono, cosa che non è soltanto vietata ma anche molto pericolosa.

Sono disponibili le informazioni sul traffico in tempo reale, nonché quelle sui lavori in corso, sulle curve pericolose ecc. le mappe sono sempre aggiornate grazie al suo wi-fi, e il comando vocale permette di cercare le destinazioni in modo semplice e veloce.

Gli unici contro che possiamo trovare per questo navigatore sono il fatto che ha un prezzo un po’ elevato e che i primi utilizzi non sono molto semplici in quanto l’impatto può essere un po’ complicato, ma entrambi questi contro sono dovuti al fatto che questo è un navigatore di livello alto.

  • TomTom Via 53

se si cerca il miglior rapporto qualità prezzo, allora questo è il navigatore giusto. Questo è ovviamente dotato di un ottimo GPS, che permette di accedere ad una mappa completa dell’Europa, sempre in costante aggiornamento e che è in grado di segnalare anche cose come gli autovelox, i tutor autostradali e anche il traffico in tempo reale.

La connessione wi-fi integrata permette di collegarsi molto facilmente a internet e di scaricare così comodamente tutti gli aggiornamenti necessari. Anche in questo caso è presente il Bluetooth, che lo rende collegabile allo smartphone.

Il touchscreen del suo schermo da 5’’ è di grande qualità e ben definito, inoltre il navigatore stesso è molto maneggevole e pratico da posizionare in auto. Il microfono per il vivavoce, però non è dei migliori e a volte la ventosa sembra non essere molto sicura.

  • TomTom GO 520/620

Anche in questo caso, la differenza tra i due navigatori, quello da 520 e quello da 620, sta semplicemente nella dimensione dello schermo, che nel primo caso è di 5’’ e nel secondo di 6’’. Questo è sicuramente tra i navigatori satellitari più intuitivi tra quelli presenti in commercio. L’interfaccia è semplice e immediata, ed è utilizzabile praticamente da chiunque.

Il GPS è veloce e preciso e indica sempre il percorso migliore per raggiungere la propria destinazione. Il software e la mappa europea possono essere facilmente aggiornati grazie al wi-fi integrato. Inoltre questo è un navigatore intelligente, che permette di memorizzare le abitudini e di proporre lo steso itinerario (se è quello più conveniente al momento) per raggiungere destinazioni frequenti.

Anche in questo caso è presente il Bluetooth che gli permette di essere collegato al telefono, e in più l’integrazione con Google Now e Siri consente di utilizzare i comandi vocali per rispondere ai messaggi e alle notifiche ricevute. Con questo navigatore è possibile fare chiamate in vivavoce.

Sono inoltre sempre disponibili informazioni sul traffico, sugli autovelox ecc. i contro che possiamo trovare a questo prodotto sono il prezzo un po’ troppo elevato e la ventosa non molto buona.

  • TomTom Start 42/52/62

Con questo modello si può scegliere tra tre dimensioni dello schermo invece che tra le solite due. Abbiamo infatti il modello da 4.32’’, quello da 5’’ e quello da 6’’. Questo è un navigatore sicuramente più economico rispetto agli altri, ma è comunque molto funzionale e di buona qualità.

Il touchscreen è ottimo e responsivo, rendendone l’utilizzo molto fluido e gradevole, e inoltre l’interfaccia e semplice e intuitiva, non da nessun problema di utilizzo. Anche in questo caso la mappa è in costante aggiornamento, ma non attraverso il wi-fi, che in questo modello non è presente. Per aggiornarla basterà collegare il navigatore al PC e il gioco è fatto.

Ma molte sono comunque le funzionalità presenti in questo navigatore, tra cui anche l’indicatore di corsia avanzato, per non sbagliare mai uscita in autostrada.

Oltre al wi-fi mancante, non abbiamo neanche il Bluetooth, quindi non è possibile collegarlo agli smartphone né tantomeno è possibile effettuare chiamate in vivavoce o dare comandi vocali perché non c’è il microfono.

Insomma, questo è un navigatore sicuramente più semplice, ma che svolge bene quelle che sono le funzioni di base e che ha un prezzo molto accessibile.

  • Atoto A6

Qui troviamo un display di dimensioni maggiori, arriviamo infatti a 7’’, e c’è un motivo ben preciso. Questo non è soltanto un navigatore, ma anche un vero e proprio mezzo di intrattenimento per coloro che si trovano in macchina col guidatore e per lui stesso.

Questo navigatore è infatti dotato di un sistema operativo Android e si installa ad incasso come se fosse un’autoradio. Ma non si limita soltanto a permettere di ascoltare la musica, fa decisamente molto di più. Ci sono infatti le applicazioni per ascoltare musica in streaming, ma ovviamente sono sempre presenti le indicazioni per guidare al meglio durante i viaggi.

Grazie alla connessione Bluetooth può essere collegato allo smartphone e si possono fare chiamate in vivavoce e visualizzare le notifiche direttamente sul display. Le mappe sono aggiornate costantemente grazie a Google Maps, Waze ecc.

C’è inoltre in dotazione anche una pulsantiera wireless che si aggancia al volante, in modo tale da avere sempre sotto mano tutti i comandi più importanti, senza né distogliere lo sguardo né staccare le mani dal volante. C’è inoltre uno slot per una scheda di memoria SD esterna.

I contro di questo dispositivo sono il montaggio in auto un po’ complesso se non si è esperti e il processore un po’ lento, ma sono aspetti superabili considerate le molte funzionalità di questo prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *