Migliori planetarie: guida alla scelta del modello con opinioni e prezzi

La planetaria è diventata uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina e rappresenta un valido aiuto quando si vuole impastare e amalgamare per dare vita a creazioni dolci o salate da cuocere o consumare crude. In particolar modo, per i composti che non necessitano di cottura, la planetaria viene in soccorso per realizzare creme e mousse.

Planetarie: come funziona e quale modello scegliere

 Il termina planetaria si riferisce al movimento dei pianeti. In gioco c’è la frusta, agganciata al corpo centrale, e che si muove appunto per miscelare gli ingredienti. In base al brand e alla tipologia di prezzo, le planetarie sul mercato hanno un numero variabile di programmi di lavorazione. I modelli più attrezzati, poi, sono dotati di indicatori a LED che mostrano il programma selezionato, la temperatura raggiunta e la potenza di lavorazione. Ma come si sceglie la migliore planetaria? In commercio sono disponibili diversi modelli che, oltre a impastare, cuociono i cibi a vapore o a induzione.

Un accessorio per esempio che non si trova in tutte la planetarie è la frusta gommata. Si tratta di una frusta piatta metallica, ricoperta in silicone o materiale plastico. Il suo compito è quello di raccogliere l’impasto a ogni giro, per evitare che gli ingredienti si attacchino alle pareti del contenitore. E’ uno strumento adatto alle miscele morbide, poiché raschia i residui con delicatezza, grazie a due alette posizionate sulle estremità. Ci sono modelli poi che possono essere dotati anche di frullatore e tritatutto, che consentono di tagliuzzare verdure, realizzare battuti per soffritti e basi da cucina.

Quanto alla capienza possiamo affermare, ad esempio, che un contenitore di 4 litri è perfetto per una famiglia composta da 3 persone; mentre nuclei familiari più nutriti richiedono un contenitore di 5/6 litri. Tema importante è anche quello della sicurezza, infatti, i migliori modelli sono disegnati con sistemi avanzati i quali entrano in funzione quando le fruste non sono ben agganciate al loro alloggiamento. In queste circostanze, la macchina non inizia a funzionare, finché gli accessori non sono sistemati in maniera corretta.

Migliori planetarie: guida all’acquisto

 Klarstein Bella Bianca: è una planetaria economica con una ciotola in acciaio inox da 5,2 litri e 3 accessori per l’impasto. La velocità è regolabile con 6 diversi livelli e ha un coperchio trasparente che mette al riparo dagli schizzi. Nonostante il prezzo inferiore rispetto agli altri prodotti sul mercato, è comunque un valido prodotto cui affidano un punteggio di 4,5 su 5 per la facilità d’utilizzo. Costo: 109,99 euro

G3Ferrari G2P018: una planetaria tutta digitale con 6 diverse velocità, un timer e una ciotola da 7 litri con coperchio in plastica trasparente. Lavora fino a 3 kg e ha un utile sistema di sicurezza all’interno. Su Amazon si trova in offerta a 174,90 e chi l’ha utilizzata si è trovato molto bene con gli impasti della pizza.

Kenwood KVL8300S: è il prodotto adatto per chi la maneggia a casa, ma desidera un approccio più professionale. La potenza è pari a 1700 w, abbinata a una ciotola di 6,7 litri. La struttura è realizzata in ottimo metallo presso fuso, con finiture in acciaio spazzolato. Il sistema d’illuminazione interno consente sempre di controllare gli ingredienti all’interno della ciotola. In aggiunta  ci sono poi accessori come la frusta gommata, la spatola di pasticceria, il gancio impastatore e la frusta a filo. Il costo è alto: 599,00 euro, ma stando alle recensioni, ne vale la pena per l’estetica, la potenza e la silenziosità.

Kenwood KCC9068S Cooking Chef Gourmet: 24 programmi automatici utilizzabili, abbinati ai 13 accessori, rendono tale strumento uno dei più versatili. Il timer permette di programmare i tempi di cottura con una range che raggiunge le 8 ore e, inoltre, si possono gestire le temperature interne con un intervallo che va dai 20 ai 180 gradi. Costo: 1107, 93

Ariete 1588 Impastatore Vintage: atmosfere anni 50’ e profumo di torte per questa planetaria che non passerà sicuramente inosservata. Ha una capacità di capienza di 5,5 litri e velocità del motore 7. La potenza di quest’ultimo è di 2400W, ragion per cui permette di lavorare anche gli impasti più duri usando il gancio apposito, incluso nella confezione assieme ad altre 2 fruste. Costo: 159, 47. Ottimo rapporto, dunque, qualità prezzo.

KitchenAid Set Classic 5K45SSEOB: per chi ama fare la pasta fatta in casa, questa planetaria di KithenAid è la soluzione perfetta, poiché include anche il set sfogliatrice. La ciotola ha una capienza di 4,3 litri e sono inclusi 4 accessori, di cui 3 per sfogliare la pasta, con 10 velocità disponibili per adattarsi a ogni impasto. La struttura è in metallo nero e presenta le forme arrotondate tipiche di questa marca. Costo 599,99 e qualcuno su Amazon la considera il top tra le planetarie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *