Scalda biberon? Serve davvero? In quali casi?

Quando in casa c’è un nuovo arrivato cominciano ad essere necessari una serie di nuovi elettrodomestici di cui prima magari non si conosceva neanche l’esistenza. Uno di questi è sicuramente lo scalda biberon. Questo semplice accessorio permette ai neogenitori di risparmiare tantissimo tempo quando il piccolo piange per la fame e ha bisogno del suo latte caldo.

Rispondiamo subito dunque alla domanda principale: lo scalda biberon serve davvero? La risposta è sì. Infatti le prime fasi della vita di un neonato sono caratterizzate da ritmi frenetici e a dir poco stressanti per i genitori.

È infatti normalissimo che i neonati si sveglino in piena notte più volte per reclamare la loro poppata, e avere uno scalda biberon che in poco tempo riscaldi il latte è davvero utile, sia per far recuperare tempo prezioso per il sonno dei genitori sia per non stressare troppo il piccolo con lunghe attese.

Se infatti si decidesse di scaldare il biberon a bagnomaria questo richiederebbe molto più tempo, in quanto si dovrebbe prima attendere il tempo di ebollizione dell’acqua e poi quello di riscaldamento del latte. Per gli scalda biberon occorrono invece pochi secondi, e inoltre permettono di tenere sotto controllo temperatura del latte portandola a quella desiderata e non oltre.

I casi in cui uno scalda biberon diventa veramente molto utile sono:

  • Quando si pratica allattamento artificiale
  • Quando si utilizza latte materno ma con l’uso del tiralatte e c’è bisogno di scaldare quello prelevato in precedenza
  • Quando ci si trova fuori casa
  • Quando si devono scaldare pappe e omogeneizzati in fase di svezzamento.

Lo scalda biberon: facile da usare e preferibile al microonde

Lo scalda biberon è veramente molto semplice da utilizzare e può essere attivato in poche semplici mosse in quanto sono molto minimal e indispensabili. Basta di solito semplicemente impostare la temperatura a cui si preferisce far arrivare il latte con l’aiuto di un piccolo display o con comandi analogici. Una volta in funzione, lo scalda biberon emette un segnale acustico al raggiungimento della temperatura desiderata e si blocca in automatico.

Non è necessario dunque stare a controllare l’elettrodomestico mentre questo è in funzione, e inoltre lasciandovi dentro il biberon questo lo manterrà a temperatura costante finché non viene poi prelevato.

Quando non si possiede uno scalda biberon solitamente si utilizza un microonde. È sicuramente anche questo un metodo molto veloce, ma non così efficiente come lo scalda biberon per diversi motivi.

Quando infatti scaldiamo il latte nel microonde non sappiamo a che temperatura questo lo stia portando, ma possiamo solo farcene un’idea approssimata, dato che possiamo solo impostare la potenza e il tempo. Questo è già un grosso contro se paragonato allo scalda biberon.

Inoltre il microonde non scalda uniformemente il latte, infatti questo potrebbe risultare della temperatura giusta esternamente ma essere troppo caldo all’interno e bruciare il piccolo.

Ovviamente, tra le altre cose, il microonde non può essere utilizzato fuori casa, mentre invece sono disponibili sul mercato anche scalda biberon portatili che funzionano a batteria o con adattatori per auto. Questo permette una maggiore libertà ai neogenitori, e soprattutto molto meno stress anche per esempio per un lungo viaggio in macchina.

I migliori scalda biberon

Vediamo dunque a questo punto quali sono i modelli di scalda biberon migliori presenti sul mercato attualmente.

Chicco scalda biberon da casa e da viaggio

Questo pratico scalda biberon appartiene a un brand che tutti conoscono e che ormai da molti anni è leader nella produzione di tutto ciò che interessa i bambini. Riscalda il latte in maniera rapida e sicura, facendolo però gradualmente in modo da poterne preservare tutti i nutrienti intatti. È dotato di uno spinotto auto che gli permette di essere portato anche in auto e dunque in viaggio.

Inoltre ha due programmi specifici, uno per il biberon e un altro per i vasetti, dunque può essere utilizzato anche in fase di svezzamento. È dotato inoltre di spegnimento automatico dopo un’ora, durante la quale mantiene sempre la temperatura del latte costante.

È compatibile con tutti i biberon chicco e con la maggior parte degli omogeneizzati presenti sul mercato, ed è inoltre dotato di un cestello che facilita la presa.

Scalda biberon Eccomum portatile

Questo è uno scalda biberon multifunzione in quanto permette di riscaldare il latte uniformemente in 3 minuti, mantenere la temperatura dello stesso costante, riscaldare anche altri alimenti e ha anche la funzione scongelamento. Non è raro infatti che alcune mamme congelino il proprio latte per conservarlo meglio.

Lo schermo LCD permette di controllore la temperatura e impostarla a proprio piacimento. Si può tra l’altro impostare l’orario di riscaldamento del latte, ad esempio per il mattino. Le proprietà nutritive delle pietanze vengono mantenute integre dalla temperatura costante che lo scalda biberon riesce a mantenere.

Philips Avent SCF358/00

Con questo scalda biberon il latte viene riscaldato in maniera uniforme e rapida, permettendo la regolazione della temperatura e la protezione dal surriscaldamento grazie al sensore Smart Temperature Control. Il latte viene tenuto in caldo fino ad un’ora. Anche in questo caso troviamo la funzione di scongelamento, ed è inoltre facile da pulire, oltre ad essere prodotto da un brand molto affidabile.

Chicco scalda biberon digitale

Questo scalda biberon, riscalda, scongela e tiene in caldo sia il latte che la pappa in modo rapido e sicuro, preservandone al meglio tutte le sostanze nutritive. Il riscaldamento avviene in soli 3-4 minuti circa, ed è possibile scegliere addirittura tra 12 programmi differenti, selezionando non soltanto la temperatura finale del prodotto ma anche quella iniziale e le dimensioni di biberon o vasetti. È inoltre dotato di timer per programmarne l’attenzione e avere la pappa già pronta all’occorrenza.

Chicco scalda biberon casa

Questo è uno scalda biberon pensato esclusivamente per la casa, dunque non è portatile e non può essere utile in viaggio o comunque quando ci si trova fuori dalla propria dimora. È dotato anch’esso di due programmi, uno per il biberon e uno per i vasetti.

Lo spegnimento automatico è presente anche in questo modello, così come la funzione di mantenimento in caldo della pappa. Anche in questo caso Chicco garantisce la compatibilità con tutti i suoi biberon, e la qualità e la sicurezza che da sempre caratterizzano questo marchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *